Nuovo Codice della Strada: facciamo il punto

Venerdì 5 novembre, dalle ore 17.30 alle ore 20.00 presso la sala del Centro Sociale, in piazza Donatori di sangue a Mogliano Veneto, vi attendiamo tutti per un interessante appuntamento con il nuovo Codice della Strada ed i limiti imposti sul consumo di alcoolici per i conducenti.

Faremo il punto su alcune nuove (e meno note) norme del nuovo codice e ci saranno prove pratiche con l’etilometro per capire meglio quali siano i reali limiti di consumo di alcoolici e come vengano rilevati.

Introduce: Loris Favaron – Presidente del Distretto Sociale COOP

Intervengono:

  • Giovanni Azzolini – Sindaco di Mogliano
  • Alberto Gherardi – Assessore alla sicurezza
  • Stefano Forte – Comandante della Polizia Locale
  • Walter Trabucco – Responsabile del programma Educazione Stradale per le scuole
  • Renzo Lazzari – Giornalista de L’Eco di Mogliano

Relazionano:

  • Francesco Robazza – Vice commissario
  • Silvia Vecchiato – Vice commissario
Annunci

6 risposte a “Nuovo Codice della Strada: facciamo il punto

  1. Perbacco! direi che l’argomento è stato molto interessante e spiegato in modo chiaro e dettagliato dalla Polizia Municipale. Spiace che non sia stata fatta un’adeguata informazione dell’evento ai Moglianesi (in sala c’erano 30 pers. x lo più vigili pensionati). Ringrazio la Coop di Mogliano per questa opportunità ma, per non vanificare tutto ciò, bisognerebbe pensare un’altra forma di comunicazione oltre alle locandine.
    La locandina dell’evento è stato pubblicato sul sito del comune il 4 nov., 1 giorno prima!!
    Non so se avete valutato la possibilità di fare spot vocali , dentro al supermercato, che spieghino l’evento e ricordino ai consumatori la data della manifestazione (da tener presente anche per il prox. OCCHIO AL RIFIUTO).
    Ti segnalo anche la possibilità di “sottoscrivere” il blog (usando l’apposito tasto che sto provvedendo ad attivare. Usando questo tasto per registrare il proprio indirizzo è possibie essere informati immediatamente, oppure una volta la settimana, sui nuovi articoli pubblicati
    Grazie per il vostro impegno
    Aurora

    • Grazie innanzitutto per l’apprezzamento!
      Hai ragione: purtroppo l’evento non è stato abbastanza pubblicizzato (malgrado i nostri sforzi) ed i presenti erano veramente in numero ridicolo rispetto all’importanza ed al potenziale interesse degli argomenti trattati!
      Noi abbiamo lavorato di locandine e segnalando l’evento sul nostro blog; sinceramente non sono in grado di dirti, così su due piedi, se sia stata attivata anche “radio Coop” com’è definito il settore degli annunci nei punti vendita intra nos.
      Per “Occhio al rifiuto!” speriamo che la comunicazione sia stata più efficace: oltre ai consueti mezzi ci risulta che ci sia stato un grosso “passa parola” tra associazioni e comitati di cittadini. Inoltre la collaborazione del Circolo Galilei, ci ha permesso di informare 300/350 utenti potenziali direttamente via mail.
      Speriamo che questi strumenti funzionino: il tema è decisamente importante e degno di interesse.
      Intanto tu ricordati di tenere d’occhio il blog, e magari di segnalarlo alle persone che sai essere interessate alle nostre iniziative!
      Ciao, contiamo di vederti il 12 novembre all’evento sui rifiuti!

  2. Oggi 8 nov. , la locandina di: OCCHIO AL RIFIUTO, non è ancora stata pubblicata sul sito del Comune………..cosa non trascurabile
    Ciao

    • Hai perfettamente ragione ed aggiungo che non sono nemmeno certo che sarà pubblicato in quanto in questo caso il coinvolgimento del Comune è solo marginale. Sinceramente non sono in grado di individuare un referente da contattare per avere la pubblicazione.
      Per contro questa volta facciamo affidamento su altri canali: oltre al nostro blog ne è stata data notizia sul blog del Circolo Galilei che collabora all’iniziativa anche attraverso un mailing massiccio (l’annuncio dell’evento è stato inviato domenica a circa 400 destinatari). Inoltre sono a conoscenza di un intenso passa parola messo in moto all’interno delle mailing list del comitato “No inceneritore” e di altre associazioni.
      Speriamo di poter dimostrare d’essere… autosufficienti! 😉


  3. Non sarebbe male come sigla di apertura al convegno.
    Per divulgare le informazioni bisognerebbe coinvolgere di più i quartieri. Ne ho già accennato a Carla e Loris.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...